sabato 20 maggio 2017

VACCINI: ABUSO DI POTERE IN ITALIA






 di Gianni Lannes

Nel belpaese le autorità impongono con un decreto legge privo di presupposti costituzionali, solo cavie e clienti a vita delle multinazionali farmaceutiche, annichilendo la salute della gioventù italiana. In passato, ufficialmente soltanto a 631 danneggiati dalle vaccinazioni lo Stato ha riconosciuto il diritto all’indennizzo. Neonati, bambini e adolescenti d’ora in poi saranno bombardati da ben 12 vaccini, che il ministro Beatrice Lorenzin (un’analfabeta funzionale cha ha confuso i batteri con i virus) ha imposto con un decreto legge il 19 maggio 2017, dettato a Washington il 29 settembre 2014. Tale abominio non ha eguali nel mondo. A guadagnarci è principalmente la Glaxo che ha investito un miliardo di euro e vuole fare cassa sulla pelle dei nostri figli. Renzi nell'autunno dell'anno 2014 ha incontrato i referenti delle principali corporations e ha calato le braghe della nazione senza avvertire prima il popolo sovrano. La tutela della salute - sancisce la Costituzione italiana-  non è un trattamento sanitario obbligatorio. Il decreto legge Lorenzin deliberato ieri dal consiglio dei ministri per essere valido doveva essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale ieri, ma non vi è traccia neanche oggi; il giorno stesso della pubblicazione, esso deve essere presentato alle Camere.Questo è un motivo fondamentale di decadenza normativa. Non vaccinarsi è una scelta individuale prevista dagli articoli 2 e 32 della Costituzione. Come puntualizza la Corte di Cassazione, «non è lecito richiedere al singolo di esporre a rischio la propria salute per un interesse collettivo, senza che la collettività stessa sia disposta a condividere il peso di eventuali conseguenze negative per il singolo».



Questa volta il governo eterodiretto Gentiloni ha superato ogni limite sconfinando in un regime dittatoriale, sia pure telecomandato dall’estero.
Ecco in sintesi l’ennesima porcata di questo esecutivo truffaldino non suffragato dalla volontà popolare, secondo quanto indicato nel portale del ministero della cosiddetta “salute” come avevo già anticipato tempo fa:

«1) Vengono dichiarate obbligatorie per legge, secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente (età 0-16 anni) e in riferimento alla coorte di appartenenza, le vaccinazioni di seguito indicate:
a)     anti-poliomelitica;
b)     anti-difterica;
c)     anti-tetanica;
d)    anti-epatite B;
e)      anti-pertosse;
f)       anti Haemophilusinfluenzae tipo B;
g)    anti-meningococcica B;
h)    anti-meningococcica C;
i)       anti-morbillo;
j)       anti-rosolia;
k)     anti-parotite;
l)       anti-varicella.

2) Tali vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate e attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.
3) In caso di violazione dell’obbligo vaccinale ai genitori esercenti la responsabilità genitoriale e ai tutori è comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 500,00 a euro 7.500,00. Le sanzioni vengono irrogate dalle Aziende Sanitarie.
4) Anche nella scuola dell’obbligo, il dirigente scolastico è tenuto a segnalare alla ASL competente la presenza a scuola di minori non vaccinati. La mancata segnalazione può integrare il reato di omissione di atti d’ufficio punito dall’art. 328 c.p.
5) Il genitore o l’esercente la potestà genitoriale sul minore che violi l’obbligo di vaccinazione è segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale.
6) Non possono essere iscritti agli asili nido ed alle scuole dell’infanzia, pubbliche e private, i minori che non abbiano fatto le vaccinazioni obbligatorie. In tal caso, il dirigente scolastico segnala, entro 5 giorni, alla Azienda sanitaria competente il nominativo del bambino affinché si adempia all’obbligo vaccinale.
7) Anche nella scuola dell’obbligo, i minori che non sono vaccinabili per ragioni di salute sono di norma inseriti dal dirigente scolastico in classi nelle quali non sono presenti altri minori non vaccinati o non immunizzati.
8) Se un bambino ha già avuto le patologie indicate deve farsi attestare tale circostanza dal medico curante che potrà anche disporre le analisi del sangue per accertare che abbia sviluppato gli anticorpi.
9) A decorrere dal 1° giugno 2017 il Ministero della salute avvia una campagna straordinaria di sensibilizzazione per la popolazione sull’importanza delle vaccinazioni per la tutela della salute.  Nell’ambito della campagna, il Ministero della salute e il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca promuovono, dall’anno scolastico 2017/2018, iniziative di formazione del personale docente ed educativo e di educazione delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti sui temi della prevenzione sanitaria e in particolare delle vaccinazioni, anche con il coinvolgimento delle associazioni dei genitori.
10) Le misure del decreto entrano in vigore dal prossimo anno scolastico».

Dunque si allarga di parecchio il numero di vaccini obbligatori, che passano da 4 a 12. Quindi vengono ricompresi in questa categoria quelli un tempo considerati facoltativi, tra i quali anche l’mprv (morbillo, parotite, rosolia e varicella) e i due contro la meningite, di ceppo B e C. I bambini dovranno averli fatti per poter essere iscritti all’asilo nido e alla scuola materna. «Di fronte a questa obbligatorietà abbiamo deciso alcune misure - ha detto il primo ministro pro tempore Gentiloni - L’obiettivo è ridurre al minimo nei prossimi mesi e anni la fascia di popolazione non protetta». Ha così spiegato che per i genitori di chi non è coperto e frequenta la scuola dell’obbligo si è pensato a sanzioni, «anche 30 volte più alte di quelle esistenti». Per avere un’idea del valore delle sanzioni, quelle vecchie, che non venivano praticamente applicate, erano di 150 euro per la polio e di 250 per l’epatite. Con la nuova norma si sale vertiginosamente a diverse migliaia di euro. 

«Si tratta di un decreto - ha detto Gentiloni (uno che è passato alla storia il 21 marzo 20 15 per aver regalato di nascosto ben 339, 9 chilometri quadrati di mare italiano alla Francia) - perché si è constatato che la mancanza di misure appropriate nel corso degli anni e il diffondersi negli ultimi mesi di teorie anti scientifiche che ha portato abbassamento protezione. No siamo in uno stato di emergenza ma preoccupazione alla quale vogliamo rispondere. Decreto anche perché negli ultimi mesi diverse prese di posizione di diverse regioni su questo punto, sentiamo dovere e esigenza di dare indirizzi generali».

Il ministro Beatrice Lorenzin, (una diplomata ma non laureata passata per far carriera da Berlusconi ad Alfano) assurta alle cronache per aver confuso pubblicamente batteri con virus, ha aggiunto che «le vaccinazioni sono uno strumento fondamentale di salute pubblica» e ha elencato i problemi legati al calo delle coperture che si sta registrando in questi anni. «Vogliamo aumentare le coperture vaccinali. L’azione più forte si fa sui bambini piccoli e poi più avanti nel percorso scolastico andiamo a controllare le coperture, e pensiamo a misure stringenti nei confronti della famiglia». Lorenzin ha così spiegato come funzioneranno le sanzioni. «All’iscrizione presso qualunque istituto, cioè da 0 a 16 anni, bisognerà presentare il libretto vaccinale. Se non è in regola con le vaccinazioni o si è in lista di attesa, la scuola deve riferire all’Asl, questa chiama la famiglia, gli dà un tot di giorni per vaccinare. Se questo non avviene, scatterà una sanzione molto elevata. Che per chi non è in regola si ripeterà ogni anno». Lorenzin ha spiegato di essere soddisfatta. Mussolini che pure per 20 anni ha instaurato una dittatura, non ha fatto di peggio.

Dati oggettivi alla mano non è in atto alcuna epidemia di malattie infettive. Infatti, nel Rapporto Unicef-ISTAT, denominato “La mortalità dei bambini ieri e oggi l’Italia post-unitaria a confronto con i Paesi in via di sviluppo”, a pagina 8, nella tabella 1 è riportato il tasso di mortalità sotto i 5 anni per mille nati vivi in Italia, pari a zero dal 1981, ben prima della vaccinazione di massa. Era 10,2 nel 1895, poi è crollato grazie ai profondi cambiamenti del nostro Paese, al miglioramento delle condizioni igieniche, sociali e sanitarie. La vaccinazione di massa, introdotta negli anni ‘90, è intervenuta quando la mortalità era già prossima allo zero.
Il ministro Lorenzin nel corso della XVII legislatura corrente non ha risposto a ben 34 atti parlamentari inerenti i vaccini. Perché? Qualcosa da nascondere? I vaccini commercializzati in Italia contengono in particolare alluminio e mercurio. la procura della Repubblica di Torino ha recentemente avviato un’inchiesta sull’esavalente.
L’Italia almeno sulla carta è uno stato di diritto non una repubblichetta delle banane che soddisfa gli interessi affaristici e speculativi stranieri . Un decreto-legge nell'ordinamento giuridico italiano, è un atto normativo di carattere provvisorio avente forza di legge, adottato in casi straordinari di necessità e urgenza dal Governo, ai sensi degli articoli 77 e 72 della Costituzione della Repubblica Italiana. Entra in vigore immediatamente dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, ma gli effetti prodotti sono provvisori, perché i decreti-legge perdono efficacia se il Parlamento non li converte in legge entro 60 giorni dalla loro pubblicazione. È inoltre regolato ai sensi dell'articolo 15 della legge 23 agosto 1988, numero 400. 
Il decreto-legge sarebbe di per sé illegittimo, in quanto nato extra ordinem, ossia in deroga alla riserva della potestà legislativa alle Camere ex articolo 70 Costituzione, ed al disposto sui cosiddetti "decreti delegati" (articolo 77 comma 1 Costituzione). Tale deroga sarebbe giustificata da motivi di necessità ed urgenza, ed in questo senso sarebbe pienamente comprensibile la necessaria conversione del decreto-legge in legge, pena una vera e propria inesistenza giuridica dell'atto. Inoltre, in quest'ottica sarebbe giustificata la particolare disposizione dell'articolo 77 comma 2 Costituzione, che prevede che il Governo adotti il decreto "sotto la sua responsabilità". Il decreto-legge deve essere deliberato dal Consiglio dei ministri, emanato dal Presidente della Repubblica e immediatamente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il giorno stesso della pubblicazione, esso deve essere presentato alle Camere, che, anche se sciolte, sono appositamente convocate e si riuniscono entro 5 giorni. Presentato il decreto-legge, il Governo chiede al Parlamento di produrre la legge di conversione, per cui il decreto-legge viene presentato come allegato di un disegno di legge. Il procedimento di conversione presenta, rispetto al procedimento legislativo ordinario, alcune variazioni, introdotte nei regolamenti parlamentari. In parte esse sono dettate dall'esigenza di assicurare in tempi certi e brevi l'approvazione del disegno di legge, in parte dall'esigenza di consentire alle Camere di svolgere un controllo attento sulla sussistenza dei presupposti della necessità e urgenza. In particolare l'articolo 72 della costituzione, al terzo comma, consente ai regolamenti parlamentari di stabilire in quali casi e forme l'esame e l'approvazione dei disegni di legge siano deferibili ad apposite Commissioni. I meccanismi apprestati dalla Camera e dal Senato sono venuti differenziandosi. Il regolamento del Senato prevede ancora il parere obbligatorio espresso preliminarmente dalla Commissione Affari Costituzionali sulla sussistenza dei requisiti di necessità e urgenza. Alla Camera invece è stato tolto il parere preventivo della Commissione Affari Costituzionali, seguendo un filtro più complesso: innanzitutto, nella relazione del Governo che accompagna il disegno di legge di conversione deve essere dato conto dei presupposti di necessità e di urgenza per l'adozione del decreto-legge; inoltre, vengono descritti gli effetti attesi dalla sua attuazione e le conseguenze delle norme da esso recate sull'ordinamento; il disegno di legge è sottoposto, oltre che alla commissione referente competente, al Comitato per la legislazione. La legge 400/1988 dispone infatti che il decreto-legge debba contenere misure d'immediata applicazione e il loro contenuto deve essere specifico, omogeneo e corrispondente al titolo: al Comitato è quindi affidato il compito di rendere effettiva questa disposizione.
I decreti-legge, se non convertiti in legge entro 60 giorni, perdono efficacia sin dall'inizio. La perdita di efficacia del decreto-legge è chiamata "decadenza", che travolge tutti gli effetti prodotti dal decreto-legge. Quando il decreto entra in vigore, esso è pienamente efficace e va applicato; ma se decade, tutto ciò che si è compiuto in forza di esso è come se fosse stato compiuto senza una base legale. Tutti gli effetti prodotti vanno eliminati perché costituiscono, una volta persa la base legale, degli illeciti. L'articolo  77 della Costituzione appresta due strumenti attraverso i quali è possibile trovare una soluzione: la legge di sanatoria degli effetti del decreto-legge decaduto (articolo 77 ultimo comma).[6] Si tratta di una legge riservata alle Camere con cui si possono regolare i rapporti giuridici sorti sulla base dei decreti non convertiti. Ovviamente, attraverso questo strumento è il Parlamento a risolvere il problema. Vanno considerati due aspetti: innanzitutto il Parlamento, quando decida di non convertire il decreto-legge, non è affatto tenuto ad approvare la legge di sanatoria. Si tratta di una decisione politica, come tale libera e non affatto indipendente della scelta, di coprire o meno la responsabilità del Governo; in secondo luogo non è una soluzione tecnicamente praticabile sempre e comunque. Il Parlamento può appunto regolare i rapporti giuridici sorti, ma nel rispetto dei principi costituzionali e, in particolare, del principio di eguaglianza, cioè del divieto di trattare situazioni eguali in maniera diversa e situazioni diverse in maniera eguale. L'altro strumento è quello della responsabilità giuridica del Governo (articolo 77 secondo comma), nei suoi vari tipi: responsabilità penale, poiché i ministri rispondono singolarmente degli eventuali reati commessi con l'emanazione del decreto-legge; responsabilità civile, perché i ministri rispondono solidalmente degli eventuali danni prodotti ai terzi ex articolo 2043 del codice civile: «qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno»; responsabilità amministrativo-contabile: i ministri che hanno espresso voto favorevole al decreto-legge rispondono solidalmente degli eventuali danni prodotti allo Stato, il cosiddetto "danno erariale"; se lo Stato ha dovuto risarcire il danno subito dal terzo, per la responsabilità civile solidale appena accennata, si deve rivalere sui ministri.  
La Corte Costituzionale con la sentenza numero 360 del 1996 ha posto un argine definitivo alla prassi della reiterazione: le Camere ne presero atto il 30 ottobre 1996, assicurando per legge gli effetti prodotti dal decreto caducato per l'intervento della Corte costituzionale. Giudicata assolutamente incompatibile con la disciplina costituzionale del decreto-legge, la reiterazione è ammissibile soltanto quando il nuovo decreto risulti formato su autonomi motivi di necessità e urgenza, motivi, che in ogni caso, non potranno essere ricondotti al solo fatto del ritardo conseguente dalla mancata conversione del precedente decreto.  


La sentenza della Corte Costituzionale 258/1994 riconosce la necessità della tutela del cittadino rispetto ai possibili effetti avversi derivanti da vaccinazione e al capo 5 bis sancisce: 
«…proprio per la necessità di realizzare un corretto bilanciamento tra la tutela della salute del singolo e la concorrente tutela della salute collettiva, entrambe costituzionalmente garantite, si renderebbe necessario porre in essere una completa e articolata normativa di carattere tecnico che, alla luce delle conoscenze scientifiche acquisite, individuasse con la maggior precisione possibile le complicanze potenzialmente derivabili dalle vaccinazioni, e determinasse se e quali strumenti diagnostici idonei a prevederne la concreta verificabilità fossero praticabili su un piano di effettiva fattibilità…eventualmente stabilendo criteri selettivi in ordine alla utilità di eseguire gli accertamenti in questione». 

I politicanti italidioti sono ormai al delirio istituzionale e vanno licenziati in tronco. Giù le mani dai bambini e dai giovani. La salute è un bene fondamentale riconosciuto dal diritto universale. Se questa porcata tricolore non viene fatta decadere sarà opportuno mobilitarsi con uno sciopero generale ad oltranza e una denuncia di massa. Per definizione le dittature non si riformano ma si abbattono. Per dirla con il padre costituente Giuseppe Dossetti:
 
«La resistenza individuale e collettiva agli atti dei pubblici poteri che violino le libertà fondamentali e i diritti garantiti dalla presente Costituzione, è diritto e dovere di ogni cittadino».

L'articolo 52 della Costituzione Repubblicana stabilisce che: "La difesa della patria è sacro dovere del cittadino".










Bartolozzi G. Vaccini e Vaccinazioni. Masson, Milano, 2a  edizione , 2005
Wairagkar NS, et al Isolation of measles virus below 4 mounths of age during an outbreak in Pune, India. Lancet 1998;351:495-6
Nates S. V., Cumino A. et al. Measles antibody in pregnant Argentinian women relative to vaccine-induce immunity and natural infection. Pediatr Infect Dis J 18: 937-9, 1999
Linder N., Tallen-Gozani E. et al. Placentar transfer of measles antibodies: effect of gestional age and maternal vaccination status. Vaccine 22: 1509-14, 2004
De Serres G et al Passive immunity against measles during the first 8 mounths of life of infant born to vaccinated mothers or to mothers who sustained measles Vaccine 1997;15:620-23
Nates SV, Giordano MO, et al Loss of maternally derived measles immunity in Argentinian infants Pediatr Infect Dis 1998;17:313-6
Maldonado Y. A., Lawrence E. C. et al. Early loss of passive measles antibody in infants of mothers with vaccine-induced immunity. Pediatrics 96:n 47-50, 1995
Markowitz L. E., Albrecht P. et al. Changing levels of measles antibody titers in women and children in the United States: impact on response to vaccination. Pediatrics 97: 53-8, 1996
Mossong J., O’Callaghan C. J. et al. Modelling antibody response to measles vaccine and subsequent waning of immunity in a low exposure population. Vaccine 19: 523-9, 2001
Shann F Meta-analisys of trials of prophylactic antibiotics for children with measles:inadeguate evidence. BMJ 314:334-6 1997
Measles and rubella monitoring July 2016 Disease surveillance data: 1 July 2015 – 30 June 2016.



giovedì 18 maggio 2017

La fine secondo Nostradamus



Le centurie più famose di Nostradamus….

Eclissi solare del 20 marzo 2015---luna  corrisponde alla feste di Nisan … considerando che a marzo l’eclissi passa per la costellazione del Leone …. 

Queste azioni cominceranno in Francia e finiranno lì. 
Un segno segreto che uno non deve misurare…….

Cominceranno in Francia e guarda un po’ sono iniziate in Francia!
E finiranno lì, cioè dove sono iniziate, fa capire che l’islam deve percorrere un certo percorso per arrivare in Francia quindi passeranno attraverso la penisola Italica.

Mi da l’impressione che questa frase indichi … un segno segreto, che uno non deve misurare… potrebbe essere un segno come un disegno, o un fumetto … segreto, cioè fatto di nascosto … che non si dovrebbe mettere pubblico … non deve misurare , vediamo l’islam non tollera che nessuno possa porre come disegno o come segno, un immagine del profeta Maometto, con misurare potrebbe intendersi il non poter neppure discutere o mettere a confronto Maometto con qualsiasi altra idea di pensiero, forse intendeva proprio questo con il misurare …. misurare=confrontare

In quanto all'invasione araba dell’Europa, leggiamo:
In Arabia nascerà un poderoso re dalla legge di Maometto,  ----Yemen(profezia Anguera)
che dominerà l’Europa e l’ Italia. 
Per la discordia negligenza francese …… qui il rifermento è preciso alla vignette satiriche … 
che cederà il passo a Mahomed, ( gli arabi) libero.---- lascerà che l'islam prenda piede...in francia e forse anche in europa., come sta avvenendo con l'immigrazione di massa.

Sarà spaventosamente rinchiuso fuoco vivo, 
morte nascosta, dentro globi orribili. ----qui fa capire che i nemici della Francia e dell'occidente daranno un segnale potente distruggendo una città, forse con l'uso di un ordigno atomico  o qualcosa di simile.


Di notte la città navale sarà ridotta a polvere. ----potrebbe essere Tolone---- dice in polvere, qui fa pensare  a cariche esplosive , più che ad un esplosione unica nucleare, potrebbero anche essere micro esplosioni nucleari diverse, dice globi, quindi sono tanti...

La città in fiamme, il nemico indulgente.---- forse Parigi(sarebbe concordante con un altra profezia) --- sarà disposto a perdonare, grazie tante dopo aver distrutto una nazione...che gran perdono.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
In un'altra quartina si legge:
Sha Rheza Palevi
"La pioggia, la fame e la guerra non cesseranno in Persia. Eccessiva fede tradirà il monarca."  fede in Allah..

Ayatollah Khomeini
"Queste azioni cominceranno in Francia e finiranno lì. Un segno segreto che uno non deve misurare." intende dire che non va rivelato il tempo di questi eventi.

Per il caldo del sole salito dal mare. ---- questo appare un riferimento a qualcosa che sprigioni calore simile a quello del sole...forse un esplosione nucleare sulle coste della Grecia, oppure all'azione proprio del sole, come flussi di plasma solare che potrebbero investire la terra e che potrebbero fare evaporare l'acqua del mare.

I pesci del Negroponte mezzo lessi. ---isola Greca, saranno lessati...

Piogge, gelatine faranno terre inique. piogge e sostanze melmose distruggeranno i terreni rendoli non produttivi, penso a piogge radiottive. Le gelatine potrebbero essere anche armi batteriologiche.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Tra altre, Nostradamus cita
New YORK: ROMA:

Sarà invasa e finirà in un gigantesco maremoto: ---invasa dall'acqua .... ciò significa che potrebbe essere dovuta alla caduta di meteorite o di un grande sisma

Oh, vasta Roma, la tua rovina si avvicina. 
Il tuo male è prossimo. 
Sarai prigioniera per più di quattro volte. ------ prigioniera si  intende dire che l'acqua la circonderà e la invaderà.

Piango per l'Italia. Sarà distrutta da un terremoto e da bombe: 
fuoco del centro della terra...---attivazioni di vulcani...Vesuvio, Etna, Marsili, e dice dal centro della terra, non indica la terra come pianeta, ma come terra d'Italiaquindi a metà della penisola,  e forse si potrebbero creare nuove bocche vulcaniche, o riattivare quelle estinte o quasi. 

la farà tremare. 

Finché due potenze fanno la guerra ----ciò avverrà durante la 3 guerra mondiale
per lungo tempo. 
Il cielo arderà a 45 gradi. ------ il nord Italia
Il fuoco si avvicina... ----------- può essere riferito ad un fuoco che viene dal cielo.
la gran fiamma salterà subito.----un fuoco meteoritico, quindi esploderà il meteorite in cielo.

PARIGI:
Per ferro, fuoco, peste, cannone, la gente morrà... ferro e cannone,=armi; peste=malattie; fuoco= incendio
la grande città rimarrà molto desolata, 
e non rimarrà neanche uno dei suoi abitanti... moriranno tutti i Parigini.
Ci sarà tremore di terra, acqua, sfortunato conto,----- anche qui terremoto e maremoto.
non ci sarà posto dove rifugiarsi, 
alla metà della penisola l'onda arriverà. ....qui non parla della Francia, perchè non è una penisola, si riferisce forse alla penisola in Normandia, cioè la parte un po allungata nel l'atlantico, quindi un grande Maremoto con Tsunami, indica che sarà provocato dalla caduta di un meteorite o qualche evento celeste di altro tipo.


La quartina relativamente all'Inghilterra e in parte la Francia, potrebbe interpretarsi come se un grande maremoto l'affonderà prima di cominciare la guerra.
La Gran Bretagna(Francia), compresa Inghilterra, 
sarà invasa in modo elevato dalle acque... Tzunami.
L'Isola di San Giorgio mezza sommersa... 
Pace assopita, sveglierà la guerra. ... una pace parziale riaccenderà gli animi.
Gli effetti calamitosi nella guerra porteranno pesti e fami:
La gran fame nera che sento avvicinarsi 
roderà spesso e dopo sarà universale. 
Tanto grande e lunga che arriverà ci sarà molta fame per tutti, Inghilterra.
a partirsi dal bosco la radice ed al bambino del petto.... i bambini si ciberanno di radici che trovano nei boschi.

Samael Aun Weor cita Nostradamus:
Un astro lungo tempo infossato nelle profonde tenebre. --- un astro, che rimarrà nascosto nello spazio profondo e arriverà senza essere visto, forse protetto dal sole che con la sua luce lo occulterà.. o forse è riferito alla nana bruna.(nibiru)

Colore del ferro ossidato.---- è di color rosso scuro come sangue.(infrarossi)

Verrà ad oscurare la luna, ...... quindi si porrà difronte  tra la terra e la luna.... è un piccolo astro, cioè un piccolo sole o un pianeta rovente.

Alla quale ferirà con piaga sanguinante.----- agirà sulla Luna con  forte magnetismo, e produrrà un forte sisma,  tanto da squarciare la crosta e ne uscirà un fiume di magma rosso, simile a sangue, probabilmente la urterà.

Nostradamus della data della venuta del pianeta:
(L'anno 1999, sette mesi, ) la data non corrisponde perché Nostradamus non sapeva che il transito di mercurio avviene ogni tot di tempo di fronte alla terra e al 9 maggio 2016 ci sarà il prossimo transito cioè allineamento con terra mercurio sole… data tra l’altro abbastanza vicina al 2017. quindi 9 maggio + 7 mesi...=  novembre/dicembre 2016 quindi secondo nostradamus questo pianeta si presenterà verso la fine del 2016 o 2017.

verrà dal cielo un gran re dell'orrore... ---terrore!!!

Quando l'eclissi di sole  ci sia …----mercurio

il mostro sarà visto in pieno giorno. ----
Parla di un pianeta oscuro,
mostro sta per pianeta simile ad un stella, ma che stella non è…

Di erronea forma lo sarà interpretato ----erronea sta anche ad indicare mostruosa, forma strana …. non sferica  

nessuno Sfortunatamente avrà previsto.  ----
Che nessuno avrà previsto questo evento, intende anche che chi avvertirà non sarà ascoltato.... 

 … nessun scienziato  prenderà in serie considerazioni questo evento, anzi forse tutti diranno che non è possibile. e sicuramente sarà così...

La gran stella per sette giorni arderà,  ----
apparirà come una stella … una fornace ardente … tutta rossa … cioè è oscuro ma emette radiazioni dell’infrarosso per cui è radioattivo, e la sua enorme radioattività lo renderà mortale al contatto, ma emetterà anche un enorme calore. Forse sembra una stella ma è un pianeta solido ma infuocato.  Quindi impiega 7 giorni per ritornare nello spazio profondo.

In un'altra quartina si annuncia un maggiore avvicinamento del pianeta o astro:
Il sole nascosto, eclissato da Mercurio,----- evento 9 maggio 2016 

sarà solo un elemento secondario nel cielo ----nessuno ci farà caso…. quindi in sostanza si vedrà un qualcosa, ma non si terrà conto.

L'avvicinamento del pianeta produrrà gravi alterazioni: terremoti, maremoti e l'inclinazione degli assi della terra, possibile rovesciamento dei poli, per questo che Nostradamus non vacilla nell’ annunciare un Gran Incendio Universale: intende dire che tutto pianetà andrà a fuoco... quindi è facile che i famosi tre giorni di buoi si compiano in questo periodo.
... e cadranno dal cielo abbondanti pietre incandescenti. ---- le pietre cadranno perché la terra eserciterà su questo pianeta non più grande della Luna/Terra  una forte attrazione, e quindi da esso o forse anche dalla luna stessa, si staccheranno pietre che cadranno sulla terra , c’è un'altra profezia che parla di terra che cade dal cielo …

Ed un fuoco vivo divoratore, in modo che non rimarrà niente 
che non sia consumato.---fa capire bene che l’atmosfera incandescente radiottiva del pianeta oscuro si mescolerà con il nostro, quindi passaggio sarà a sfioro …. è facile che molte cose che si troveranno in quel momento sulla terra poi diverranno di questo pianeta così come le rocce su di esso cadranno sulle terra....quindi si vedranno cose volare per aria, e fuori nello spazio....come se non ci fosse più gravità....riferimento anche all'apocalisse, quando parla del cielo che si ritira come un volume. 

Tale incendio è, d'altra parte, auspicato dalla maggioranza delle scritture sacre del mondo:
Nel capitolo 2, versetto 3-10, San Pietro dice:
Il giorno del Signore verrà come ladro nella notte; ------capiterà di notte … questo fa capire che sarà di notte per le zone dell'occidente. 

nel quale i cieli passeranno con gran strepito, ----
passerà con grande rumore attraverso il cielo della terra…. Come due oggetti che si sfiorano e si urtano creando grande rumore … quindi terremoto.

e gli elementi ardendosi disferanno  ----- i corpi che prendono fuoco, ardentosi, che posso diventare ardenti, si scioglieranno,  anche meteoriti ardenti, oggetti metallici.

e la terra e tutte le opere che in lei ci sono, si scotteranno
 …. Pianeta di fuoco ...passerà così vicino alla  terra che tutto ciò che è in essa sarà scottato, le scotture possono essere di due tipi… quelle da calore diretto e quelle radiazione, può essere che sia l’una e l’altra assieme.

Ricordo che nella mia visione si vedeva un pianeta quasi nero proprio passare tra la terra e la luna, che emetteva una luce rossa, sembrano radiazioni, poteva essere anche una forma di calore.


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
In sintesi leggendo le profezie di Nostradamus si evince che a causa delle vignette satiriche francesi scoppierà una guerra, di durata indefinita, questa porterà invasioni soprattutto in Italia … e poi in Francia …  ci sarà la caduta del Papato, dice che Roma andrà distrutta … ma anche Parigi subirà una fine simile e Londra.  Poi l’islam verrà distrutto da ordigni nucleari, la guerra si espanderà a tutto il mondo … tra due potenze …. Schieramento Russo-Cina e Schieramento Ebraico-Americano….. in tutto questo ci saranno gravi catastrofi, terremoti, maremoti, gli islamici uccideranno milioni di persone, e cristiani saranno soggiogati prima che arrivi la guerra nucleare … poi alla fine dice che arriverà questo re del terrore, un pianeta/nana bruna che arderà la terra …. Le date sono un rebus!
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Ora stando alle profezie di santi e beati, profeti ecc, le profezie che più rientrano in questo discorso perché molto simili sono quella della Neuman che appunto parla dell’arrivo del pianeta oscuro - del terrore. Come si legge anche gli apostoli scrivono di questo evento …. E la più famosa è l’apocalisse …. Anche san Basilio riporta altri particolari, anche La Salette, e altri soggetti …. Diciamo che un po’ tutti ne parlano di questi eventi …. Anche le profezie di Anguera molto precise, parlano di questi eventi …. anche le mie riportano questo evento della distruzione causata di una pianeta o stella oscura.

Io dire che anche le profezie  di Nostradamus sono coerenti con molte altre profezie …

fonte https://666anticristobestia.blogspot.it/2015/01/nostradamus-e-la-fine.html

LA PROFEZIA DI FATIMA - Santo Padre fu colpito a morte



 



La S.S.ma Madre di Dio, fa uso della parola Santo Padre solo e solamente quando conferma i pontefici canonicamente eletti, ma non usa queste due parole quando non lo sono, e quindi li chiama solo vescovi, come per altro fece, alla beata Hemmerich, che parlava del vescovo sagace.

Questo significa che questo moto di parlare ha un senso bene preciso , non tanto quello di attestate che i pontefici sono santi, come dei pari a Dio Padre, questo no, ma per differenziare i pontefici veri dai falsi,. Quelli canonicamente eletti da quelli che non sono eletti esattamente secondo quanto erano le disposizioni antiche, per l’elezione del pontefice.

Il segreto di Fatima ha in se proprio l’esempio adatto per capire questo.

Nella visione dei tre pastorelli essi vedevano un pontefice che attraversava una città in rovina, con molti morti, poi questo salì una montagna ripida sulla quale videro che il pontefice, con il clero e molti fedeli, era in preghiera sotto una grande croce di sughero, questi venivano uccisi da colpi di arma da fuoco e poi frecce.

Questo cosa significa: in questa visione non si parla di un solo pontefice, ne quando avverrà questo evento, invece la visione ci rivela alcuni dati interessanti, ci fa capire nella distinzione delle armi usate, che sono due tempi diversi e consecutivi; sono due pontefici diversi, uno verrà ucciso da armi da fuoco, indicante il periodo storico in cui si fa molto uso alle arami da fuoco a livello civile, o forse da un complotto interno; l’altro invece che verrà ucciso con le frecce, indica proprio il periodo che seguirà al periodo della armi da fuoco, quando queste non ci saranno più, e che la gente dovrà difendersi come può, cioè all'arma bianca. Inoltre il discorso della montagna ripida ci fa capire che è una situazione per la chiesa di grande difficoltà, quindi sia nel periodo del primo pontefice canonicamente eletto che del secondo per entrambi è un periodo buio di grandi difficoltà per la chiesa ed essa sta facendo un percorso che la porta salire un monte aspro, quindi ci sono forti rallentamenti,


Il discorso della città con molti cadaveri che precedono questi due eventi, può essere letto in un periodo storico per il mondo di grandi difficoltosa, la città potrebbe non essere Roma, ma intensa sempre come la chiesa, cioè la città del Vaticano, e i molti cadaveri siano in realtà quelli di molti preti che "moriranno" cioè si perderanno a causa del mondo, o del peccato ricaduto su loro, in pratica della prostituzione e del malaffare che colpisce la chiesa. 

Il fatto di dire che il pontefice ha passo vacillante cioè tremulo significa che le fondamenta della chiesa non sono più solide ma tremolanti, cioè il papa non è più certo perché qualcuno sta tentando di demolirlo.La croce di sughero ha un senso ben preciso, s'intende per cuna fede labile, il sughero galleggia, leggero, il sughero è poroso, grossolano, ma non è di legno compatto, duro, forte, in questo fa capire bene che in quel momento saremo sotto una chiesa che ha fede molto scarsa, leggera che sta a galla, non che è ben piantata sulla roccia, e ciò significa che l'acqua la sbatte ovunque, quindi non forte, non robusta, non decisa, non certa, quasi fosse questa croce un miraggio, in pratica la croce di sughero è inteso come una fede poco sentita, di poca consistenza, quasi l'avessero persa.

Quindi il discorso del dell’affermare i termini Santo Padre non è riferito ad un solo pontefice, ma bensì a tutti i pontefici canonicamente eletti, che vengono da Dio riconosciuti, per cui la Madonna usa questo termine, solo per riconosce la canonicità dell’elezione, lo fa per far capire a noi, che se per caso il pontefice non venisse eletto con un rigoroso sistema, il quale non deve venir mutato nel tempo, esso non è un pontefice considerato da Dio valido, per cui non ha nessun potere da Dio come un vero pontefice.

Questo ci fa capire che la Madre di Dio usa i termine Santo Padre solo per riconoscere l’autenticità di un pontefice, non per dir che esso è un Pari di Dio, questo no. Però per riconoscerlo in terra, come il custode della Parola di Cristo, questo si.

Quindi a tuttora, il vero ed unico Pontefice è BXVI, anche se Lui ha rinunciato volontariamente o non volontariamente rimane finché non muore, Lui è stato canonicamente eletto, invece l’elezione di Bergoglio è stata introdotta da una forzatura dell’uscita di BXVI, non fatta con vera volontà, tant'è vero che è rimasto Pontefice emerito, una carica inventata che non ha motivo di esistere e questo ne fa di Bergoglio un pontefice non canonicamente eletto. Quindi la profezia non è riferita a Lui, ma semmai potrebbe essere intesa per BXVI o un successore. 

Ovviamente una volta demolita la chiesa e i veri pontefici, anche il mondo ne viene trascinato e le conseguenze ricadano anche sul mondo, perché se la luce nelle tenebre viene meno, ovviamente tutto non ha più senso di esistere.

E’ probabile che effettivamente la prima parte in riferimento alle armi da fuoco, fosse realmente destinata a Giovanni Paolo II, anche se poi non è morto, ma questo non significa nulla, ma la seconda parte riferita alle frecce, che potrebbe aver un senso non di freccia vera, come arma da taglio, ma in un senso differente, anche una parola, un documento, che cela in se stessa qualcosa di mortale, velenoso, che cagiona morte, quindi il secondo pontefice potrebbe essere riferito Benedetto XVI, visto che è ancora in vita. E da quel che si sa un pontefice rimane tale finché non muore.

Questa visione tratta unicamente della chiesa e dei suoi pontefici, non parla del mondo.


Questi testi dichiarati, nel tempo segreti, sono stati definiti tali, non tanto dalla chiesa quanto dal popolo, visto il comportamento strano della chiesa, che li ha occultati oltre la data del 1960 richiesta dalla Madre di Dio per l’intera divulgazione; ovviamente il popolo visto la riluttanza del clero li ha battezzati segreti, ma effettivamente quando una persona cela di proposito un documento importante, il mondo pensa, che ci siano della cose che non si vuole rivelare, per cui è un segreto. Adesso che la chiesa dica che non ci sono segreti è una frottola perché ovviamente il segreto sta nel fatto che essa non ha adempiuto alla volontà di Dio, tutta intera e si è riservata di negare a Dio una volontà, che avrebbe mutato le sorti del mondo, in meglio. Ma siccome c’è dietro la mano artigliata di satana,(massoneria) bisognava seguire satana, non Dio. Che poi la gente, da un niente, ne ricavi una montagna, lo sappiamo benissimo tutti.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Oggi 14 maggio 2017 ripensavo, al testo della profezia di Fatima, che descrive il pontefice vestito di bianco con passo vacillante, temo che si sia già compiuta, perchè, ripensando al fatto che molto spesso le visioni sono condotte da tematiche allegoriche che hanno altro senso.

Spiego:
Pure io sono stato indotto a pensare che le armi da fuoco, e le frecce non siano altro che vere armi, ma potrebbe esserci un altra spiegazione, le armi da fuoco potrebbero essere invece intese come minacce sia di morte che persuasione, come dire ti sparo e ti uccido se non fai quello che ti dico, anche la morte in questo caso, non ha il senso di uccidere un pontefice ma bensì di metterlo a tacere, equivale alla morte, ma la morte potrebbe aver anche un altro senso, quello di dire ti uccido perchè ti tolgo di mezzo, ti elimino ma non per decesso del corpo, ma semplicemente perchè voglio prendermi il tuo posto, quindi ti sospendo o ti costringo a alle dimissioni, anche le frecce prendono un senso analogo, per esempio lanciare delle frecce può aver sia il senso di uccidere o ferire l'avversario, come quello di lanciare parole, documenti velenosi, che uccidono e feriscono molto di più che non una freccia. Salire una montagna potrebbe significare una situazione di grande difficoltà, anche il discorso del passo vacillante può aver un doppio senso, sia fisico, che psicologico, che anche un instabilità nella fede, cioè delle incertezze, delle non verità assolute. Questo mi ha fatto capire che probabilmente questa parte della profezia si è già compiuta nel Febbraio-Marzo del 2013, quando Benedetto XVI si è dimesso, credo che fosse riferita a Lui, le dimissioni sono state indotte, prodotte e provocate da altri soggetti, sia interni che esterni alla chiesa, che hanno sparato figurativamente contro BXVI e lo hanno ferito mortalmente, e che poi hanno scagliato le loro frecce, cioè accuse per determinare la fuga del pontefice e quindi la sua incapacità di poter comandare, cioè significa la sua morte, o definita anche destituzione, un pontefice muore quando è fisicamente morto, ma può essere inteso anche come morte in forma istituzionale, una rinuncia ha certamente in se un senso di morte, come dire la fine del  mandato, ha cessato di esercitare il potere papale, quindi legato ad esso, poi vennero demoliti altri come lui, o dalla sua parte..


fonte https://666anticristobestia.blogspot.it/2017/05/la-profezia-di-fatima-santo-padre-fu.html